Rapina a mano armata in via Tavo: vittima reagisce, arrestato tossicodipendente di 24 anni

29/07/2014 - Nuovo episodio di violenza nel quartiere Rancitelli: poco dopo le ore 20 di ieri, la polizia ha arrestato un 24enne di Pescara, tossicodipendente e pregiudicato, catturato mentre cercava di fuggire dopo un tentativo di rapina in una macelleria. (foto d'archivio)

Intorno alle 19.45 di lunedì 28 luglio, la centrale operativa del 113 ha diramato la segnalazione di un tentativo di rapina ai danni di una macelleria di via Tavo, ad opera di un giovane armato di pistola. Il rapinatore però non aveva fatto i conti con il sangue freddo dell’esercente, che invece di consegnargli il denaro ha immediatamente allertato le forze dell’ordine.

Fallito il ‘colpo’, il giovane ha tentato la fuga verso via Tiburtina. Nel frattempo, una pattuglia del Reparto anticrimine presente in zona ha raggiunto la macelleria, ricavando una descrizione del rapinatore, acciuffato qualche minuto dopo a poche centinaia di metri di distanza.

Bloccato anche grazie all’intervento di una pattuglia della Volante, il ragazzo è riuscito a liberarsi della pistola qualche istante prima: identificato e perquisito, gli agenti gli hanno trovato addosso solo una tronchesina.

M.P., già destinatario di un foglio di via obbligatorio emesso poche settimane fa, è stato riconosciuto dai testimoni e arrestato con l’accusa di tentata rapina aggravata. Rinchiuso nel carcere di San Donato, è in attesa di essere ascoltato dal magistrato.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2014 alle 13:33 sul giornale del 30 luglio 2014 - 680 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rapina, violenza, pescara, rapina a mano armata, vivere pescara, rancitelli, marco verri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7Tu