Beach Olimpiadi per bambini a Pescara: dal 31 luglio tutti in spiaggia!

28/07/2014 - Bambini protagonisti dell'estate, nei prossimi giorni, nell'ambito della seconda edizione delle Beach Olimpiadi, dedicate proprio ai più piccoli.

L'iniziativa si terrà dal 31 luglio al 3 agosto su iniziativa del network mammaiutamamma.it, con l'Associazione Massimo Oddo Onlus, in collaborazione con la cooperativa sociale La Minerva, il patrocinio del Comune, della Provincia di Pescara e del CONI Abruzzo, e il contributo della Bcc Cappelle sul Tavo.

Alla manifestazione sono attesi oltre 100 partecipanti tra i 9 e i 12 anni, che si sfideranno sulla pista realizzata sulla sabbia della riviera adriatica, nel tratto di spiaggia libera tra gli stabilimenti Jambo e Nettuno. Le prove da affrontare saranno tantissime, dal calcetto al beach tennis, passando per nuoto, atletica, canoa e beach golf, solo per citarne alcuni. In palio, la coppa d’oro della II edizione di questi giochi sulla spiaggia.

Saranno sei le squadre in gara, che rappresentano simbolicamente sei nazioni e sei stabilimenti locali: Argentina per lo stabilimento Tartarughino, Brasile per il Belvedere, Olanda per Plinius, Costa Rica per Onda Marina, Cina per Hai Bin, Venezuela per il Nettuno. Ogni stabilimento coinvolto proporrà una formazione di un massimo di 24 bambini, maschi e femmine. Gli organizzatori ritengono importante anche la partecipazione di ragazzi diversamente abili.

Le gare saranno disputate dalle 16 alle 20 nel tratto di spiaggia libera tra Jambo e Nettuno per l’atletica e nelle strutture degli stabilimenti per le discipline che prevedono l’uso di spazi attrezzati.

“Con queste giornate – spiegano gli organizzatori - si punta ad ampliare i processi partecipativi e favorire l’aggregazione giovanile attraverso lo sport, promuovere la dimensione sociale ed educativa delle attività sportive, offrire un modello originale di sostegno alla genitorialità e un confronto intergenerazionale”.

Al termine dell’evento, domenica 4 agosto lo stabilimento Il Moro ospiterà anche una cena, finalizzata alla raccolta fondi, in collaborazione con la UILDM (Unione italiana lotta all distrofia muscolare). Il ricavato sarà finalizzato all’acquisto di attrezzature volte ad abbattere le barriere che separano chi è vittima di disabilità dallo sport. Dopo la cena è previsto il concerto del rapper Lucariello.

La manifestazione è stata presentata da Rachele Bonani, per Mammaiutamamma, Franco Oddo, coordinatore tecnico di Beach Olimpiadi, Guerino Testa e Valter Cozzi, presidente della Provincia e assessore provinciale, e Emidio Santacroce, delegato del Coni di Pescara. Per il Comune di Pescara è intervenuto l'assessore allo Sport Giuliano Diodati.

Per le iscrizioni il modulo è disponibile online (mammaiutamamma.it) oppure negli stabilimenti balneari aderenti.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2014 alle 12:58 sul giornale del 29 luglio 2014 - 919 letture

In questo articolo si parla di disabili, sport, bambini, calcio, pescara, altletica, guerino testa, valter cozzi, beach olimpiadi, sport per bambini, spiaggia di pescara, franco oddo, massimo oddo, rachele bonani, sport estivi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7PY