Domenica di sangue sulle strade: 28enne si schianta in moto e muore sul colpo

21/07/2014 - Non c’è stato nulla da fare per Danilo Serraiocco (foto), 28enne di San Giovanni Teatino finito contro un guard rail nelle vicinanze di Piano d’Orta, a pochi chilometri da Scafa. Il giovane, che era originario di Penne, è morto sul colpo, a causa delle gravissime lesioni riportate dopo aver perso il controllo della moto, finendo contro la barriera di protezione.

L'incidente è avvenuto sotto gli occhi degli automobilisti in transito nella zona, che hanno allertato immediatamente i soccorsi. Sul luogo dell’incidente, avvenuto domenica mattina, è intervenuta un’ambulanza del 118, ma la corsa verso il vicino ospedale di Popoli si è rivelata inutile.

Il giovane motociclista era alla guida della sua Bmw 1200 in direzione Bolognano quando, per ragioni ancora da chiarire, ha perso il controllo del mezzo, finendo fuori strada. Sul luogo dell’incidente sono giunti anche i Carabinieri della Stazione di Popoli, per ricostruire la dinamica dell’impatto mortale.

Poco più di un mese fa, a pochi chilometri di distanza aveva perso la vita la giovanissima Alessia Di Fabio, di Scafa, vittima di uno scontro frontale tra due auto nei pressi della stazione ferroviaria di Alanno.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2014 alle 08:44 sul giornale del 22 luglio 2014 - 2277 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidenti stradali, pescara, popoli, Scafa, vivere pescara, alanno, marco verri, articolo, incidenti in moto, alessia di fabio, morti sulle strade, danilo serraiocco, piano d'orta, bolognano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7uM