La 'droga degli zombie' arriva a Pescara: scoperta una raffineria, 2 polacchi in manette

15/07/2014 - I Carabinieri del nucleo operativo di Pescara, guidati dal capitano Claudio Scarponi, hanno arrestato due cittadini di nazionalità polacca. Secondo gli inquirenti, i due avevano messo su nel capoluogo adriatico una raffineria di droga, dove veniva ‘trattato’ il mefedrone, una sostanza sintetica molto pericolosa, meglio nota come ‘droga degli zombie’. (foto d'archivio)

Si tratta di una droga sintetica stimolante, che agisce sul cervello con effetti simili alla cocaina. Lo stupefacente, che ha destato grande allarme sociale negli Stati Uniti e in Inghilterra, produce degli effetti immediati molto forti, e ha una durata di circa 3 ore dopo l’assunzione. Molto diffusa nei sobborghi delle grandi città americane soprattutto tra gli adolescenti, è stata al centro di numerosi casi di cronaca nera, che hanno portato a una durissima campagna di sensibilizzazione da parte delle autorità.

La raffineria è stata scoperta in una casa di via dei Marsi, a Pescara Porta Nuova. “Abbiamo stroncato sul nascere un’attività criminale pericolosissima – ha affermato il capitano Scarponi -, visto che l’assunzione di queste sostanze può provocare atti di autolesionismo e addirittura cannibalismo”. Come confermano gli esperti, questo tipo di droga, che sul mercato viene venduta ad un prezzo molto basso, ha conseguenze gravissime sulla salute. Nei casi peggiori, può provocare disturbi psichici permanenti e, come sottolineato dagli inquirenti, anche cannibalismo.

In Italia la sostanza è meno diffusa rispetto ad ecstasy e cocaina, tuttavia l’operazione condotta dai militari di Pescara alza il velo su un mercato potenzialmente devastante per i ragazzi abruzzesi.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2014 alle 12:57 sul giornale del 16 luglio 2014 - 2008 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, pescara, cocaina, spaccio di droga, stupefacenti, vivere pescara, carabinieri di pescara, marco verri, articolo, droga degli zombie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7fe


Purtroppo anche il " Mercato della Droga " si è adeguato alla "Crisi Economica" producendo Droga sempre più pericolosa e a basso costo e quindi accessibile anche alla disponibilità di danaro che concediamo ai nostri ragazzi. Pertanto, i genitori dovrebbero incrementare la sorveglianza sui figli, far caso alle loro variazioni d'umore e comportamentali e se ne ravvisano anche un lieve malessere psichico dovrebbero " precipitarsi a consultare uno Psicoterapeuta ". Dr. Febo Artabano, Dietologo nutrizionista, Psicologo Psicoterapeuta, Sessuologo, Ipnologo. www.feboartabano.it www.feboartabano.eu