Lavoro, Pescara fuori dal tunnel? Saldo occupazionale in crescita di 210 unità

11/07/2014 - Dopo anni di crisi, finalmente arriva qualche buona notizia sul fronte del mercato del lavoro. Stando ai dati forniti da Excelsior-Unioncamere ed elaborati da Senaf in occasione di 'Proenergy+Expoedil' (Fiera del Levante di Bari, 27-29 novembre), il saldo occupazionale di Pescara e Provincia registrerebbe un valore positivo.

Senaf, società specializzata nell’organizzazione di manifestazioni legate a diversi settori produttivi, riferisce di una 'previsione di saldo occupazionale' che nella Provincia di Pescara aumenterà, nel secondo trimestre 2014, di 210 unità. I dati, elaborati e diffusi in occasione del grande evento di formazione e informazione dedicato all’efficienza energetica, alle energie rinnovabili e alla costruzione di edifici sostenibili, sono il risultato di 1.080 "entrate" di lavoratori, sia subordinati che autonomi, e 870 "uscite", dovute a scadenza di contratti, pensionamento o altri motivi.

Guardando al comparto edile e alle previsioni delle sole imprese che intendono assumere “dipendenti”, non considerando le cessazioni di rapporti lavorativi, emerge che in Provincia sono 100 i profili ricercati tra aprile e giugno, ai quali viene offerto nel 42,3% dei casi un contratto a tempo indeterminato. Tra i profili più richiesti, troviamo operai specializzati e conduttori di impianti e macchinari (52,9%), che abbiano maturato esperienze specifiche (53,8%). Le imprese edili sono alla ricerca di personale di sesso maschile (90,4%), mentre per quanto riguarda l’età, il campione si divide tra chi preferisce personale 'oltre i 29 anni' (38,5%) e chi invece non ha particolari preferenze (43,3%).

“Dai dati – afferma Emilio Bianchi, Direttore di Senaf – emerge chiaramente come anche l’edilizia sia sempre più alla ricerca di lavoratori specializzati, in grado di tenere il passo con l’evoluzione del settore. Per questo, è necessario fornire agli operatori momenti di aggiornamento professionale, utili ad acquisire le competenze richieste dal mercato. Proenergy+Expoedil vuole essere un evento in grado di formare gli addetti del settore sulle nuove tecnologie, offrendo la possibilità di osservare e toccare con mano le applicazioni dei prodotti legati alle energie rinnovabili e al costruire sostenibile”.






Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2014 alle 13:22 sul giornale del 12 luglio 2014 - 668 letture

In questo articolo si parla di lavoro, edilizia, disoccupazione, pescara, crisi, crisi del lavoro, unioncamere, disoccupati, provincia di pescara, vivere pescara, senaf, articolo, fiera del levante

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/66B