Montesilvano, giochi in spiaggia col botto: bimbi trovano 2,5 kg di droga

1' di lettura 08/07/2014 - Papà e mamma a godersi sole e relax sotto l’ombrellone, i bimbi che giocano spensierati a qualche metro di distanza: una scena molto frequente in questi giorni sulle affollatissime spiagge abruzzesi. (foto d'archivio)

E proprio questo era il rassicurante scenario nei pressi di uno stabilimento balneare di Montesilvano, dove due bambini stavano scavando una buca a caccia del ‘tesoro dei pirati’.

Del tesoro, come prevedibile, non c’era nessuna traccia, ma a circa 30 cm di profondità i bambini hanno scovato una grossa busta contenente 2,5 kg di marijuana. Il padre, stupefatto nel vedere i bambini avvicinarsi all’ombrellone con il sacchetto, si è rivolto immediatamente al gestore dello stabilimento, che a sua volta ha allertato i carabinieri.

I militari giunti sul posto hanno confermato che si trattava di marijuana, chiedendo ai giovani esploratori di indicare quale fosse il punto esatto in cui era stata occultata la droga. Dopo l’insolito ritrovamento, la zona è stata sorvegliata per ore da operatori in borghese, per verificare eventuali tentativi di recupero della busta. Gli appostamenti però non hanno avuto alcun esito, e al momento sono in corso ulteriori accertamenti per chiarire la vicenda.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2014 alle 09:45 sul giornale del 09 luglio 2014 - 1445 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, bambini, marijuana, pescara, montesilvano, vivere pescara, marco verri, articolo, droga in spiaggia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6Wt