Guerra dei parcheggi, è ‘tutti contro tutti’: i balneatori attaccano il luna park

03/07/2014 - Con l’avanzare della stagione estiva, prosegue in città la ‘guerra dei parcheggi’, con i cittadini, i turisti e gli operatori commerciali protagonisti di una telenovela che non sembra avere soluzione. Dopo la raffica di multe dell’ultimo weekend, con conseguente polemica innescata dalla Confcommercio, in questo caso è il Sindacato Italiano dei Balneatori a balzare al centro delle cronache.

Il SIB, che aderisce a Confcommercio, è intervenuto con un durissimo comunicato stampa per chiedere al Sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, di provvedere con urgenza a individuare una nuova collocazione per il luna park, situato sul parcheggio da 500 posti adiacente al Teatro D’Annunzio.

“Quello che è accaduto è un fatto grave – spiegano i balneatori - in quanto si tratta della riproposizione di una soluzione già paventata e bocciata negli anni passati, che va ad eliminare in un sol colpo cinquecento posti auto sulla riviera sud, in una zona a vocazione prettamente turistica che già soffre per il problema del parcheggio, danneggiando le famiglie che vogliono recarsi al mare”.

Dopo che il restringimento della carreggiata ha già ridotto notevolmente i posti auto sul lungomare sud di Pescara, il SIB ricorda come il parcheggio vicino al Teatro fosse rimasta l’unica possibilità per i concessionari per attrarre la propria clientela, in gran parte proveniente dall’entroterra e dai comuni costieri limitrofi.

Ma a quanto pare la questione dei parcheggi non è l’unica a spingere il sindacato dei balneatori contro la struttura: “La vicinanza delle giostre al Teatro D’Annunzio – spiegano - costituisce anche fonte di rumori insopportabili, che vanno a creare non pochi problemi allo svolgimento dei concerti e delle manifestazioni previste nel cartellone estivo del Teatro stesso e dell’Auditorium Flaiano”.

Da qui, la richiesta al Sindaco: “Chiediamo ad Alessandrini di emanare immediatamente un’ordinanza di revoca del provvedimento, al fine di non vanificare il primo weekend utile per le attività turistiche della zona dopo settimane di pioggia. Chiediamo al Sindaco di individuare uno spazio idoneo, ad esempio lo stesso utilizzato lo scorso anno, che consenta la legittima attività del luna park, senza ledere le possibilità di parcheggio sul lungomare sud e senza creare seri problemi all’attività estiva del Teatro all’aperto e dell’Auditorium Flaiano”.






Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2014 alle 12:38 sul giornale del 04 luglio 2014 - 616 letture

In questo articolo si parla di attualità, parcheggi, vivere pescara, articolo, caos parcheggi, parcheggi pescara, sib pescara, balneatori pescara, marco alessadnrini, luna park pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6KQ