Giochi del Mediterraneo 2015 a rischio? Summit all'Aurum

01/07/2014 - Si è riunito in mattinata presso l'Aurum di Pescara il Comitato internazionale dei Giochi del Mediterraneo, presieduto da Amar Addadì. Una riunione a cui hanno partecipato anche la Regione, il Comune e il Coni, che aveva come oggetto la presentazione del masterplan della prima edizione dei Giochi del Mediterraneo 2015 sulla spiaggia, in programma dal 28 agosto al 6 settembre del 2015 a Pescara.

L'incontro è servito anche a confrontarsi sullo stato dell'organizzazione e sulle risorse per la manifestazione, su cui sia la Regione che il Comune hanno relazionato al presidente Addadì davanti al Comitato e in una successiva riunione 'ristretta', servita a confermare la volontà di realizzarli, anche se in economia, limitando i costi all'essenziale.

“Abbiamo appreso solo da poco del contratto ratificato dalla precedente amministrazione comunale nel 2013 – ha chiarito il sindaco Marco Alessandrini, che ha la delega ai Giochi del Mediterraneo 2015 –, che impegna il Comune e il Coni, in solido, a farsi carico delle spese della manifestazione. Da una ricognizione dei costi fatta con il direttore generale del Comitato dei Giochi, Guglielmo Petrosino, siamo venuti a conoscenza che l'entità delle spese si aggira intorno ai 9 milioni di euro. La Regione ad oggi non può nulla, per via di una legge approvata dalla precedente amministrazione di Centrodestra guidata da Gianni Chiodi, la n. 23 dell'aprile 2014, che non prevede oneri a carico dell'Ente per i giochi in questione. Il Governatore della Regione Luciano D'Alfonso ha ufficializzato al presidente Addadì la situazione, confermando la volontà di realizzare i Giochi reperendo risorse, ma limitando i costi. Una richiesta a cui si associa anche il Comune di Pescara, per via di un impegno assunto da chi ci ha preceduto, senza considerare l'onere finanziario conseguente e le difficoltà in cui si trovano le casse del Comune”.

“Il presidente Addadì – ha sottolineato il vice sindaco Enzo Del Vecchio – ha confermato la volontà di fare i Giochi a Pescara, si è detto favorevole a fare una revisione dei costi, in un'edizione che tenga conto delle difficoltà manifestate dal Comune e dalla Regione. La legge regionale n. 23, all'articolo 17 chiarisce che la manifestazione deve intendersi senza oneri per la Regione. Questo, malgrado il Comune di Pescara si fosse impegnato con l'allora sindaco Mascia, per di più in solido con il Coni, a coprire i costi senza considerare le risorse a disposizione. Questa era la filiera istituzionale che governava l'Abruzzo e di cui oggi dobbiamo raccogliere l'eredità, cercando di non fare brutte figure internazionali. Dobbiamo quindi mantenere l'evento - ha precisato Del Vecchio - che è importantissimo per l'immagine e l'indotto di Pescara e della Regione, ma ci troviamo di fronte alla necessità di farlo attivando subito una filiera che funzioni al meglio".

"A tal fine – conclude il vice sindaco - sentiremo al più presto oltre alla Regione, anche il Governo, nella persona dei ministri e dei sottosegretari competenti. I Giochi non sono in discussione, quelli del 2009 hanno distinto Pescara per la buona riuscita, ma dovremo farli in economia, assicurando le 12 discipline previste, ma limitando i costi sia dell'organizzazione che dell'apparato che muove la manifestazione”.

I Giochi del Mediterraneo si svolgeranno dal 28 agosto al 6 settembre 2015, sul fronte mare, nell'area antistante la Madonnina, Largo Mediterraneo, Marina di Pescara e le spiagge libere adiacenti. Il Coni, per bocca del presidente Enzo Imbastaro, ha confermato il sostegno sottoscritto: “A nome del Coni nazionale che oggi rappresento – ha detto Imbastaro –, noi faremo la nostra parte sia mettendo a disposizione la logistica connessa all'evento, sia procedendo insieme al Comune e al Comitato organizzatore perché i Giochi si svolgano”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2014 alle 17:53 sul giornale del 02 luglio 2014 - 673 letture

In questo articolo si parla di sport, pescara, giochi del mediterraneo, Comune di Pescara, luciano d'alfonso, marco alessandrini, giochi del mediterraneo sulla spiaggia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6EA