Tares, lettere in arrivo per i morosi: 30 giorni per evitare sanzioni. Sammassimo: ‘Recupereremo tutto'

2' di lettura 27/06/2014 - Dopo il caos, arrivano i chiarimenti da parte della nuova amministrazione comunale sulla Tares.

Stamattina si è infatti svolta una conferenza stampa presso la Sala Giunta, durante la quale il Sindaco Marco Alessandrini e l’Assessore alla Finanze Bruna Sammassimo, unitamente ai dirigenti comunali competenti in materia, hanno illustrato alla cittadinanza la situazione relativa allo stato della riscossione della Tares, dando indicazioni precise per chi si trova in condizioni di irregolarità.

“Da un'analisi della situazione Tares – ha spiegato l’Assessore - è risultato che mancano circa 7,7 milioni di euro di incasso per l'anno di imposta 2013, relativamente sia a utenze domestiche (in tutto il 13,55 per cento), che non domestiche (pari all'86,45%). A prescindere dalla fase di difficoltà economica che il Comune sta attraversando esattamente come accade a famiglie e imprese, si rende necessario recuperare questi mancati incassi, e farlo in modo da evitare che chi si trova in posizione non regolare non incorra nella maggiorazione degli importi dovuta alla sanzione, pari al 30%, che scatta una volta notificati gli avvisi”.

“Il Comune – precisa la stessa Sammassimo - invierà le lettere entro una decina di giorni: chi le riceverà avrà tempo un mese per mettersi in regola perché non scatti la sanzione del 30 per cento e gli interessi di mora per il ritardato pagamento. Per quanti avranno bisogno di informazioni e di conoscere la propria posizione, è possibile rivolgersi all'Ufficio Tributi e alla Soget”.

Nei prossimi giorni l’Assessore convocherà anche le associazioni di categoria, al fine di fornire tutti gli aggiornamenti e per valutare una rimodulazione dei tributi all'interno delle varie categorie, secondo quanto stabilito dalla legge. “Cercheremo di venire incontro a quanti hanno avuto problemi per il 2013”, ha concluso l’Assessore.







Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2014 alle 17:58 sul giornale del 28 giugno 2014 - 625 letture

In questo articolo si parla di politica, tributi, tasse comunali, tares, Comune di Pescara, vivere pescara, articolo, bruna sammassimo, marco alessandrinipescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6vg