Chiavaroli al veleno: ‘Forza Italia vuole vittoria della sinistra’. Chiodi trema, D'Alfonso prepara la festa

03/04/2014 - Naufragato l’ultimo tentativo di mediazione tra Luigi Albore Mascia e Guerino Testa, entrambi più che mai decisi a conquistare la Poltrona di Primo Cittadino di Pescara, è ormai tempo di resa dei conti tra il Nuovo Centrodestra e Forza Italia.

Dopo che l’ennesima riunione di martedì 2 aprile era terminata con la solita fumata nera, perfino Nazario Pagano aveva alzato bandiera bianca, certificando di fatto ‘l’impossibilità di arrivare ad un passo indietro di uno dei due candidati’. Una dichiarazione quasi sconsolata, quindi, che ha di fatto innescato la miccia tra le due anime del Centrodestra, con la bomba esplosa puntualmente poche ore dopo.

“Forza Italia è irresponsabile e sta favorendo di fatto la sinistra – ha dichiarato Federica Chiavaroli, senatrice abruzzese del Ncd (foto) -. Il Nuovo Centrodestra sa bene dove schierarsi e considera la sinistra come il vero avversario da battere alle elezioni. Ma per Forza Italia evidentemente non è così”. “A Pescara – prosegue la Chiavaroli – Forza Italia ha puntato i piedi sulla ricandidatura del Sindaco uscente, Luigi Albore Mascia, ignorando le richieste di tutta la coalizione e di molti esponenti della stessa FI, che al contrario vedono in Guerino Testa la vera occasione di vincere le elezioni”.

La vice-capogruppo degli alfaniani al Senato, coordinatrice abruzzese del Nuovo Centrodestra, conclude il suo intervento con un atto d’accusa destinato ad avvelenare ulteriormente i rapporti con il partito di Silvio Berlusconi: “E’ chiaro che Forza Italia insiste su questa decisione non perché crede di vincere le elezioni, ma solo per impedire a Guerino Testa di affermarsi. Si tratta di un gesto irresponsabile, che porterà la sinistra a vincere le prossime elezioni e che potrebbe avere serie ripercussioni anche sulle consultazioni regionali”.

Chiaro il riferimento finale, che suona come un vero e proprio avvertimento: se Mascia non cede a Pescara, alle regionali il Ncd ritirerà l’appoggio a Gianni Chiodi. Musica per le orecchie di Luciano D’Alfonso.





Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2014 alle 11:28 sul giornale del 04 aprile 2014 - 683 letture

In questo articolo si parla di politica, Silvio Berlusconi, pescara, Gianni Chiodi, guerino testa, Paolo di Toro Mammarella, Luigi Albore Mascia, sindaco di Pescara, federica chiavaroli, nazario pagano, elezioni pescara, nuovo centrodestra abruzzo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1VZ