Maestra scomparsa: stasera il caso-Gizzi a ‘Chi l’ha visto?’

02/04/2014 - Neanche l’unità cinofila della Polizia di Stato è riuscita a trovare tracce di Eleonora Gizzi, l’educatrice d’infanzia di Pescara scomparsa venerdì 28 marzo a Vasto (link articolo).

I cosiddetti cani da ricerca ‘molecolare’, spesso utilizzati in casi come questo dalle forze dell’ordine, hanno setacciato le zone più frequentate da Eleonora a Vasto, concentrandosi sui luoghi degli ultimi avvistamenti, ma neanche loro sono riusciti a venire a capo del mistero.

Mentre si susseguono gli appelli dei familiari e delle forze dell’ordine, coordinate dal vicequestore Cesare Ciammaichella, che invitano a segnalare qualsiasi elemento utile a rintracciate la donna, stasera il caso sarà trattato da Chi l’ha visto, la nota trasmissione di Rai 3 che si occupa di persone scomparse.

Il programma condotto da Federica Sciarelli proverà a scandagliare le numerose segnalazioni giunte in redazione, cercando di approfondire gli ultimi giorni trascorsi da Eleonora nella casa dei genitori a Vasto. A quanto pare, come confermato da amici e conoscenti, la Gizzi stava attraversando un periodo molto difficile, e proprio da qui si potrebbe partire per fare luce sull’allontanamento.

Eleonora Gizzi era appassionata di danze tribali e, in particolare, tempo fa aveva trascorso un periodo di vacanza in Senegal. La foto riportata a fondo pagina è stata postata sul suo profilo facebook lo scorso novembre.


Questa è la scheda di Eleonora Gizzi, riportata sulla homepage della trasmissione di Rai 3

Nome: Eleonora Gizzi
Sesso:F
Età:33 (al momento della scomparsa)
Statura:161
Occhi:verdi
Capelli:castani
Abbigliamento:giacca nera, pantaloni neri, stivali di pelle azzurri con guarnizioni marroni, una sciarpa verde; potrebbe avere con sé una borsa a tracolla di stoffa blu
Scomparsa da:Vasto (Chieti)
Data della scomparsa:28/03/2014

AGGIORNAMENTO delle ore 16 (2 aprile 2014) - Nella mattinata odierna, presso la Prefettura di Pescara si è svolto un incontro finalizzato ad esaminare le iniziative da intraprendere in relazione alla scomparsa di Eleonora Gizzi, domiciliata in città. Hanno partecipato i rappresentanti della Questura, del Comando Provinciale dei Carabinieri, della Direzione marittima, dei Vigili del Fuoco e del Comune di Pescara. E' inoltre intervenuto il direttivo dell'Associazione Penelope, accompagnato da alcuni familiari della donna. Nel corso dell’incontro sono state prese in considerazione tutte quelle situazioni connesse alla presenza della Gizzi nella città di Pescara, dove la donna lavora presso l'asilo nido 'La Mimosa', al fine di acquisire ogni elemento utile a definire la vicenda.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it






Questo è un articolo pubblicato il 02-04-2014 alle 12:50 sul giornale del 03 aprile 2014 - 1920 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pescara, chi l'ha visto, vasto, vivere pescara, marco verri, eleonora gizzi, Federica Sciarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1SR