Finanziamenti dalla nuova Sabatini, a Pescara tutti pronti per il 'click day'

2' di lettura 28/03/2014 - Lunedì 31 marzo alle ore 10:00, presso la Sala Camplone della Camera di Commercio di Pescara, avrà luogo l'evento di presentazione della nuova misura Sabatini, organizzato in collaborazione con Invitalia, durante il quale è prevista la presenza, oltre che dei dirigenti competenti del Ministero dello Sviluppo Economico, anche del Sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze Giovanni Legnini.

La grande attesa sta per finire: il 31 marzo 2014, dalle ore 9:00 aprirà lo sportello per i finanziamenti alle imprese (operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca) concessi dalla cosiddetta Nuova Sabatini, così come previsto dal Decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 27 novembre 2013.

La nuova misura si rivolge alle micro, piccole e medie imprese (definite in base alla disciplina comunitaria vigente - PMI), che realizzano investimenti anche mediante operazioni di leasing finanziario. Le agevolazioni riguardano l'acquisto di macchinari, impianti, hardware e software, tecnologie digitali, beni strumentali d’impresa e nuove attrezzature a uso produttivo, impianti fotovoltaici.

L’incentivo si traduce in un contributo economico volto a coprire parte degli interessi del finanziamento bancario richiesto per effettuare gli investimenti previsti dal Bando, ma anche nella tutela del Fondo di Garanzia per le PMI sull’80% dell’ammontare del finanziamento concesso.

Condizione necessaria per accedere al contributo è la titolarità da parte dell’impresa di una delibera di finanziamento bancario o in leasing avente una durata non superiore a cinque anni e un importo da un mimino di euro 20 mila ad un massimo di euro 2 milioni. Il finanziamento deve essere interamente utilizzato a copertura degli investimenti ammissibili. Il contributo, infine, è applicabile su tutto il territorio nazionale.

Il plafond a disposizione (2,5mld di euro, con possibilità di incremento fino a 5mld con successivi provvedimenti) verrà utilizzato dalle banche e dagli intermediari finanziari che abbiano aderito a una o più apposite convenzioni tra il MiSE, l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e Cdp, per concedere finanziamenti tra 20.000 e 2 milioni di euro alle micro e PMI.

La copertura degli interessi a carico delle imprese verranno invece coperte dal MiSE: lo stanziamento complessivo di bilancio è pari a 191,5 milioni di euro per gli anni 2014-2021. "Il contributo - precisa una nota del Ministero - è pari all’ammontare degli interessi, calcolati su un piano di ammortamento convenzionale con rate semestrali, al tasso del 2,75% annuo per cinque anni”.

La domanda può essere presentata dal 31 marzo 2014. Non ci sono bandi o scadenze e l’unico modo per richiedere i contributi è accedere al sito web www.mise.gov.it, entrare nella sezione “Beni Strumentali (Nuova Sabatini)” e seguire le istruzioni per la compilazione dei moduli in formato elettronico.

Per tutte le informazioni sulla presentazione della domanda i lettori possono contattare Eurosviluppo all’indirizzo email sviluppo@eurosviluppospa.it









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2014 alle 15:17 sul giornale del 29 marzo 2014 - 894 letture

In questo articolo si parla di lavoro, economia, cna, pescara, Abruzzo, industria, crisi economica, agevolazioni, nuove imprese, cna pescara, nuova sabatini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1D1