Montesilvano: Di Mattia, altro ko. Il 25 maggio si va al voto

1' di lettura 26/02/2014 - Titoli di coda con suspense per l’Amministrazione comunale di Montesilvano: solo nell’ultimo giorno utile è infatti arrivata la firma del decreto da parte del Presidente della Repubblica, che di fatto sancisce la decadenza del Consiglio comunale e fissa al prossimo 25 maggio il giorno delle elezioni.

Nessuno slittamento del voto al prossimo autunno, dunque, anche se l’ex Sindaco Attilio Di Mattia (foto) puntava ad un bersaglio ancora più grosso, ovvero, evitare del tutto le elezioni e conservare la poltrona di Primo Cittadino grazie all’istanza di sospensione inoltrata al Tar.

La richiesta, che mirava a rendere illegittima la decadenza del Consiglio comunale sancita dalla ‘congiura dei 13’ (link articolo), con la firma del decreto pare destinata a sfumare, costringendo Di Mattia al nuovo confronto con le urne, a soli 21 mesi dall’elezione a Primo Cittadino di Montesilvano.

Il 25 maggio, così come avverrà per Pescara, anche Montesilvano si prepara quindi ad una election day d’eccezione, in cui i cittadini saranno chiamati ad esprimersi, oltre che per il rinnovo del Consiglio comunale, anche per le regionali e le europee.






Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2014 alle 12:53 sul giornale del 27 febbraio 2014 - 679 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, partito democratico, Abruzzo, montesilvano, elezioni comunali, election day, vivere pescara, attilio di mattia, manuel anelli, M5S montesilvano, giunta montesilvano, movimento 5 stelle montesilvano, vittorio catone, pd montesilvano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Y7P