Pesca sportiva, si riparte con dieci quintali di trote nei corsi d'acqua

1' di lettura 24/02/2014 - In vista dell’apertura della stagione di pesca sportiva, la Provincia di Pescara ha provveduto ad eseguire una operazione di ripopolamento dei corsi d’acqua di competenza per ciò che riguarda le trote adulte fario.

“Nei giorni scorsi – dice l’assessore all’Ambiente Mario Lattanzio - abbiamo effettuato la semina di dieci quintali di trote adulte fario, nei fiumi Nora, Tavo, Aterno/Sagittario, Pescara e Lavino. E’ solo il primo intervento dell’anno, a cui ne seguiranno altri, nel mese di aprile e poi ancora a giugno, fino a raggiungere un totale di 23,5 quintali. Il ripopolamento è stato eseguito nei comuni di Carpineto della Nora, Catignano, Farindola, Popoli, Torre de’ Passeri e Scafa dal personale della Provincia, osservando criteri scientifici ben definiti, con la partecipazione dei responsabili delle associazioni di pesca sportiva, che raccolgono un gran numero di appassionati, sul nostro territorio”.

Lattanzio spiega anche che la Provincia spenderà complessivamente 14mila euro e sottolinea, a questo proposito, che “si tratta di fondi derivanti dalle somme versate annualmente proprio da chi pratica pesca sportiva”. L’assessore conclude augurando “buona pesca” a tutti coloro che, da domenica in poi, raggiungeranno i fiumi del pescarese per trascorrere qualche ora di relax.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2014 alle 18:40 sul giornale del 25 febbraio 2014 - 4529 letture

In questo articolo si parla di pesca, sport, pescara, pesca sportiva, provincia di pescara, mario lattanzio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YYL