Confcommercio, piano di tutela acque: 'La fretta della Regione non convince'

1' di lettura 24/02/2014 - La Confcommercio Pescara dice no all’approvazione urgente del Piano di Tutela delle Acque redatto dalla Regione Abruzzo. A spiegare le ragioni è il Presidente Ezio Ardizzi: “Quando una materia così importante viene affrontata a fine legislatura con estrema urgenza, è legittimo richiedere maggiore tempo per approfondire l’argomento".

"Tale richiesta - chiarisce Ardizzi - è rafforzata dal fatto che il Piano prevede numerosissime deroghe al raggiungimento degli obiettivi di qualità delle acque fissati per il 2015. Si tratta tra l’altro di un argomento trasversale che assume implicazioni notevoli per il futuro dell’agricoltura, del turismo, della pesca e dell’ambiente della nostra regione e che per questo andrebbe approfondito e concordato con le associazioni rappresentative dei suddetti segmenti".

"Ci chiediamo - sbotta il leader di Confcommercio - perché il Consiglio Regionale, che ha avuto ben cinque anni per legiferare in materia, abbia deciso proprio in extremis di portare il Piano all’approvazione. Non vorremmo che la grande quantità di deroghe richieste, rispetto agli standard previsti dall’Unione Europea per la qualità delle acque dei fiumi, sottenda una sorta di sanatoria dell’inquinamento prodotto da alcune industrie. La qualità dei fiumi è troppo importante per il futuro delle principali attività economiche dell’abruzzo che sono l’agricoltura, il turismo e la pesca, e noi intendiamo vigilare affinchè queste autentiche ricchezze del nostro territorio non vengano messe a rischio da scelte improvvide ed improvvise".

Per capire se davvero esistono motivazioni fondate alla base di questa fretta, che Ardizzi ha definito 'incomprensibile', la Confcommercio ha richiesto di essere convocata con urgenza dalla competente Commissione Regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2014 alle 18:56 sul giornale del 25 febbraio 2014 - 516 letture

In questo articolo si parla di ambiente, economia, commercio, inquinamento, confcommercio, saldi, pescara, Abruzzo, crisi, regione abruzzo, commercianti pescara, Ezio Ardizzi, tutela acque

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YYP