Maxi sequestro da 500mila euro a due clan rom

1' di lettura 18/02/2014 - Duro colpo inferto dalle forze dell'ordine all’accumulo di patrimoni illeciti da parte delle famiglie rom pescaresi. Nella mattinata di oggi (martedì 18 febbraio, n.d.r.), agenti della Questura e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, su ordine del Tribunale, hanno eseguito un maxi sequestro di beni mobili ed immobili riconducibili alle famiglie Ciarelli e Spinelli.

I beni sequestrati, per un valore complessivo di oltre 500mila euro, sono una villa situata in via Sacco, che risulta intestata ad un prestanome, un appartamento situato in via Orta e tre autovetture registrate da due appartenenti ai clan dei rom pescaresi.

I provvedimenti sono stati disposti dal Tribunale di Pescara a seguito di una lunga e complessa indagine, dalla quale è emerso come diversi membri delle famiglie Ciarelli e Spinelli fossero dediti ad attività criminali, che consentivano di realizzare rilevanti profitti patrimoniali.

Nel corso delle indagini, la Divisione Anticrimine della Questura di Pescara ha accertato le dinamiche criminali degli indagati, ritenuti socialmente pericolosi e, parallelamente, ha condotto verifiche patrimoniali e tributarie in collaborazione con la Guardia di Finanza, dimostrando la chiara sproporzione del patrimonio mobiliare ed immobiliare delle famiglie rom rispetto alle condizioni economiche dichiarate. Proprio da questi accertamenti, è scaturito il sequestro dei beni.

La Questura di Pescara in una nota segnala che, dal 2007 ad oggi, l’incisiva azione svolta in sinergia tra le Forze dell’Ordine, ha consentito di recuperare proprietà illecitamente accumulate per un valore complessivo di 35 milioni di euro, unitamente alla disposizione di 115 misure di sorveglianza speciale.






Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2014 alle 17:54 sul giornale del 19 febbraio 2014 - 647 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, pescara, rom, evasione fiscale, crimine, vivere pescara, rom pescara, questura di pescara, tom, sequestro immobili, attività criminali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YHg