Catignano, ennesima vittima della crisi: suicida edicolante travolto da debiti

1' di lettura 18/02/2014 - Ennesima tragedia causata dalla crisi in provincia di Pescara: a Catignano, il 64enne Gianni Marcotullio (foto) si è suicidato impiccandosi a un albero nei pressi della sua abitazione. L'uomo, titolare di un'edicola, negli ultimi tempi era molto preoccupato a causa di gravi problemi economici legati alla sua attività.

Il corpo dell'edicolante, che non ha lasciato nessun messaggio, è stato ritrovato dai suoi familiari a due passi dalla casa in cui risiedeva. Conoscenti dell'uomo fanno sapere che Marcotullio aveva da poco maturato la decisione di vendere l'edicola, proprio per sanare la difficile situazione finanziaria.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri (lunedì 17 febbraio, n.d.r.).






Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2014 alle 10:00 sul giornale del 19 febbraio 2014 - 2001 letture

In questo articolo si parla di cronaca, suicidio, debiti, crisi economica, crisi, vivere pescara, catignano, gianni marcotullio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YFc