Affondo di Cuzzi su vecchia guardia Pd: 'Montesilvano disastro da non ripetere'

1' di lettura 16/02/2014 - Clamoroso affondo del Capogruppo Pd di Porta Nuova, il renziano Giacomo Cuzzi (foto), che dopo la caduta della Giunta Di Mattia a Montesilvano interviene sulle primarie del centrosinistra pescarese, chiudendo le porte alla vecchia guardia.

"In questo giorni - sbotta Cuzzi - ho la netta sensazione che eminenti esponenti del Pd pescarese, non paghi del disastro politico di Montesilvano, si apprestino a combinarne un altro a Pescara. L'intera attività profusa dai soliti noti ha prodotto finora continui problemi, collezionando solo brutte figure per il Pd e per il centrosinistra".

Per Cuzzi, la strategia da seguire è chiara: "Non abbiamo bisogno di allargare il perimetro elettorale con operazioni di bieco potere - spiega il Capogruppo -, tra l'altro con personaggi che passano con disinvoltura da un campo a all'altro dello schieramento politico. Noi come renziani abbiamo lanciato da tempo la sfida della rottamazione e dell'innovazione. Per queste ragioni chiediamo primarie aperte a tutti quelli che vogliono portare un fattivo contributo di idee: rinnovatori, società civile, associazionismo, mondo del volontariato, imprenditoria illuminata".






Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2014 alle 21:08 sul giornale del 17 febbraio 2014 - 1076 letture

In questo articolo si parla di politica, pd, pescara, primarie centrosinistra, vivere pescara, Pd Pescara, giacomo cuzzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YBs