Rogo distrugge chiosco sulla riviera, Confcooperative: 'Fare luce su episodio inquietante'

Incendio 1' di lettura 11/02/2014 - 'Esprimo, a nome mio e di tutta la Confederazione, piena e sincera solidarietà alla cooperativa La Minerva di Pescara e alla presidente Giovanna Finaguerra per l’'incendio, di probabile natura dolosa, che in nottata ha distrutto il chiosco che si trova nell'area dell’Arena del Mare del capoluogo adriatico, gestito dalla stessa cooperativa'.

A parlare è il Presidente di Confcooperative Pescara, Giuseppe D'Alessandro. D'Alessandro, che ricopre anche la carica di vicepresidente regionale della Confederazione, ha ricordato come sono al momento in corso accertamenti da parte della Polizia su un episodio inquietante. 'Si tratta di un atto vile e deprecabile - ha spiegato il numero uno di Confcooperative - e speriamo che sia fatta al più presto chiarezza".

L'incendio, divampato nella notte nella zona del Porto, alla 'Madonnina', ha visto impegnati per oltre due ore i vigili del fuoco. L'allarme è stato lanciato da due pescatori che in quel momento si trovavano nei pressi del lungofiume.

Il chiosco, che si occupa di vendita di alimenti e bevande, è aperto esclusivamente nel periodo estivo. Pur essendo di proprietà del Comune di Pescara, dal 2008 è gestito dalla cooperativa '‘La Minerva’'. L'incendio ha provocato gravi danni alla struttura, distruggendo passerelle, scivoli per disabili, frigoriferi, piani d’appoggio e altro materiale di proprietà della cooperativa. Sono ancora in corso le operazioni di quantificazione dei danni.






Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2014 alle 19:00 sul giornale del 12 febbraio 2014 - 528 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, incendio, vigili del fuoco, pescara, incendio doloso, rogo, vivere pescara, riviera di pescara, confcooperative pescara, giuseppe d'alessandro, incendio chiosco pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YmT