Lab Pescara, ora tocca alla giuria web

2' di lettura 06/02/2014 - Si è alzato il sipario, negli spazi dell'Aurum di Pescara, sulla gara di idee denominata 'Lab Pescara, le soluzioni ICT al servizio dello sviluppo locale', e ora la palla passa direttamente alla giuria web.

Il contest, organizzato dalla Provincia di Pescara in collaborazione con la società Pescarainnova, si è aperto con la presentazione dei nove progetti in gara e un primo giudizio è stato espresso dalla giuria tecnica guidata dal giornalista Giovanni Iozzia, direttore di http://economyup.it. A questa valutazione va aggiunta quella del popolo della rete, per designare i migliori: i cittadini infatti potranno incidere direttamente, con il proprio voto, sulla proclamazione dei vincitori.

Come fare? Sul sito digitalstory.it si trovano tutte le presentazioni realizzate da Amministrazioni comunali, associazioni di categoria, distretti e Dmc che hanno partecipato alla competizione, offrendo una serie di soluzioni per superare i limiti della burocrazia attraverso l'impiego delle moderne tecnologie.

"Abbiamo voluto lanciare - spiega l'assessore provinciale Angelo D'Ottavio - una vera e propria sfida dell’innovazione, sia di prodotto che di processo. Vogliamo, con LabPescara, raccontare e presentare ad un pubblico ampio i progetti e le tante idee innovative che i Poli di Innovazione, le Reti d’Impresa, le aggregazioni di Enti Locali, le DMC, i GAL e altre aggregazioni di imprese e Pubblica Amministrazione hanno creato. Ogni pitch, della durata massima di 5 minuti, rappresenta un progetto o una idea che prevede l'utilizzo di soluzioni ICT da replicare sul territorio per lo sviluppo".

Per il presidente di giuria, Giovanni Iozzia, con questa iniziativa è stato possibile vedere "quante idee nascano dal basso per risolvere i problemi. Applicare queste idee e replicare tali modelli è una scelta positiva per lo sviluppo, che non deve essere più considerato su scala locale ma su scala globale, in quanto con le moderne tecnologie barriere e frontiere praticamente scompaiono".

L'appuntamento per la proclamazione dei vincitori è per il 22 febbraio, nella sala Figlia di Jorio della Provincia di Pescara, nel corso della giornata denominata "Lab Abruzzo". La presentazione all'Aurum è avvenuta nell'ambito delle attività del Progetto Pitagora (Piattaforma per l’Informazione Tecnologica), finanziato dal programma transfrontaliero IPA –Adriatic, del quale la Provincia di Pescara è partner. All'evento ha partecipato anche il vice presidente della Regione Abruzzo, Alfredo Castiglione.

Per visionare le presentazioni e votare il vincitore: http://www.digitalstory.it/contest/lab-pescara






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2014 alle 19:01 sul giornale del 07 febbraio 2014 - 674 letture

In questo articolo si parla di lavoro, economia, pescara, Abruzzo, sviluppo, ict, innovazione, regione abruzzo, provincia di pescara, aurum, alfredo castiglione, polo ICT abruzzo, angelo d'ottavio, contest lab, giovanni iozzia, contest lab pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/X7x