Luciano D'Alfonso, altra assoluzione: il Pd spiana la strada per le primarie

2' di lettura 03/02/2014 - Assoluzione con formula piena: è questo l'esito del processo Ecosfera, dopo che il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a 3 anni e 5 mesi per l'ex Sindaco di Pescara, Luciano D'Alfonso (foto). Si chiude così nel migliore dei modi per D'Alfonso il coinvolgimento nell'inchiesta che, nel 2011, aveva portato a una serie di arresti e denunce. D'Alfonso, che aveva optato per il rito abbreviato, era accusato di corruzione per la concessione di incarichi relativi al porto di Pescara.

Per l'ex enfant prodige del Centrosinistra pescarese, già Presidente della Provincia e Sindaco del Capoluogo adriatico, si tratta della seconda assoluzione negli ultimi mesi, dopo quella incassata al termine del processo 'housework' al tribunale di Pescara.

Ma le buone notizie non sono finite per D'Alfonso: l'assoluzione scioglie gli ultimi nodi in seno al Partito democratico per la candidatura alle prossime elezioni regionali. La conferma, autorevole, arriva direttamente da Silvio Paolucci, segretario regionale del Pd: "Oggi più di ieri Luciano D'Alfonso è pienamente a disposizione dell'Abruzzo - spiega Paolucci in una nota, subito dopo la notizia dell'assoluzione - per dare una nuova speranza a questa terra che negli anni di Chiodi è stata travolta da scandali e depressioni economiche".

"Ora – sottolinea Paolucci – si può affermare che il processo ha fatto il suo corso e la magistratura ha assunto le decisioni che ha ritenuto opportune. Non sempre uomini politici e delle istituzioni sottoposti al vaglio delle indagini hanno mantenuto fede, come invece ha fatto Luciano D'Alfonso, al dovere morale e istituzionale di rispettare la separazione dei poteri, non utilizzare le piazze come tribunali né gridare ai complotti. Ecco perché il Pd abruzzese è orgoglioso della condotta di uno dei suoi più autorevoli esponenti e lancia la sfida per la Regione".

Un'investitura in piena regola, quella di Paolucci, che chiarisce una volta per tutte la linea del Pd alla prossima tornata elettorale. "Ora penso all'Abruzzo" ha confermato da parte sua l'ex Sindaco, appena ha ricevuto la notizia dell'assoluzione, "da domani inizia per me una nuova stagione, con rinnovato slancio". Non ci sono più dubbi: Luciano D'Alfonso è tornato.






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2014 alle 16:19 sul giornale del 04 febbraio 2014 - 912 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, pd, pescara, Abruzzo, corruzione, elezioni regionali, regione abruzzo, caligola, Paolo di Toro Mammarella, Comune di Pescara, silvio paolucci, luciano d'alfonso, pd abruzzo, processo ecosfera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XWq