Galà della solidarietà in Provincia, Cozzi: 'Siete il meglio di Pescara'

2' di lettura 03/02/2014 - 'Siete la parte migliore della società': lo ha detto l'Assessore Valter Cozzi, rivolgendosi ai protagonisti della dodicesima edizione del Galà della solidarietà, svoltasi domenica 2 febbraio nella Sala Tinozzi della Provincia (foto), su iniziativa dell'assessorato alle Politiche sociali e di Cronache abruzzesi.

Ai rappresentanti delle associazioni di volontariato è stato consegnato un riconoscimento per il lavoro che svolgono quotidianamente. "Senza queste persone - ha aggiunto l'Assessore Cozzi alla presenza del vice presidente della Provincia Fabrizio Rapposelli - il Paese sarebbe in ginocchio, perchè spesso le associazioni si sostituiscono alle istituzioni, in grave difficoltà economica. Per questo abbiamo voluto consegnare un attestato di stima e ringraziamento".

Cozzi ha registrato con soddisfazione "i complimenti dei premiati alla Provincia, che in questi anni è stata vicina al settore, ha finanziato una serie di progetti e incrementato le somme per il sociale, destinando un milione in mezzo di euro in bilancio, in controtendenza rispetto ad altri enti". Nello stesso tempo, però, i premiati hanno fatto emergere la loro "preoccupazione per i continui tagli al settore" e hanno anche lanciato l'idea di mettere a punto "un documento unitario da presentare ai candidati", partendo dal presupposto che "il sociale e il volontariato non possono avere colore politico".

"L'obiettivo comune - ha precisato Cozzi - deve essere quello di fare rete e unire le forze, senza pensare ciascuno al proprio orticello; le amministrazioni devono promuovere azioni concrete, come abbiamo fatto con la giunta Testa".

Infine, l'Assessore alla Politiche sociali ha evidenziato come il mondo dell'associazionismo proprio in questi giorni sia impreziosito da una nuova realtà: si sta costituendo infatti una Onlus su iniziativa di Patrizia Colatriani, la vedova di Maurizio Berardinucci, il vigile del fuoco intervenuto a Città Sant'Angelo dopo l'esplosione della fabbrica di fuochi d'artificio "Fratelli Di Giacomo". Dopo un lungo ricovero in ospedale, Berardinucci è morto a Roma. L'obiettivo di questo nuovo sodalizio è di aiutare chi soffre, in particolare i senza tetto e i bambini in difficoltà. "E' straordinario che nonostante tutto questa donna trovi la forza per stare vicino agli altri", ha concluso Cozzi. Alla cerimonia ha partecipato anche Guerino Testa, presidente dimissionario della Provincia di Pescara.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2014 alle 12:32 sul giornale del 04 febbraio 2014 - 813 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, solidarietà, pescara, provincia di pescara, guerino testa, valter cozzi, maurizio berardinucci, fabrizio rapposelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XVu