Premio Internazionale di giornalismo Words of Wine: i vincitori

3' di lettura 26/11/2013 - Si è tenuta presso il palazzo AURUM, cuore culturale della città di Pescara, la cerimonia di premiazione del Words of Wine, concorso giornalistico internazionale sul tema 'l’Abruzzo e i suoi vini'.

I numeri parlano da soli: 630 accreditati, 32 giornalisti stranieri, tutte le guide dei vini rappresentate dai dirigenti, con una sala riempita in ogni ordine di posti da un pubblico attento e qualificato. L’evento è inserito nell’ambito del Wine Tour 2013, che ha portato i più importanti giornalisti enologici internazionali a conoscere i vini e la cultura enogastronomica delle quattro province abruzzesi. Con queste due grandi iniziative, realizzate da Pomilio Blumm e promosse dal Consorzio di Tutela dei Vini d'Abruzzo, insieme al Consorzio di Tutela Colline Taramane, Consorzio di Tutela DOC Tullum e al Consorzio di Tutela Ortona DOC, per la prima volta si è riunito nella nostra regione il gotha del giornalismo enogastronomico nazionale e internazionale. Sul palco dell’AURUM sono stati presenti alcuni tra i più importanti giornalisti italiani, come Bruno Vespa , che ha ricevuto il premio speciale “Abruzzese DOC”, e il conduttore del TG5 e capo redattore della rubrica 'Gusto' Gioacchino Bonsignore.

Il Premio giornalistico internazionale “Words of Wine – Parole di vino” è nato per incentivare la promozione e la valorizzare dell’immagine dell’Abruzzo enoico, premiando gli operatori della comunicazione che, con le loro attività, hanno fatto conoscere i vini regionali e la cultura da cui nascono. La competizione ha selezionato pezzi giornalistici nazionali e internazionali, tra cui la giuria ha scelto dieci vincitori e una serie di riconoscimenti.

I vincitori di questa edizione sono: per la categoria stampa italiana ed estera vini rossi Luciano Ferraro (Corriere della sera), per i vini bianchi Paolo Massobrio (La Stampa); per la stampa specializzata Daniele Maestri (Bibenda); per la categoria on- line Italia Alessio Noè ( Gambero Rosso.it ) per quella estera Giancarlo Politi (Flash art on line); categoria Radio: Radio 24 Voci D'Impresa, ha ritirato il premio la caporedattrice Radio 24 Maria Piera Ceci; categoria televisione Italia vince La7 con la trasmissione Fuori di gusto, e Class CNBC Bloomberg per la parte estera; infine Linea Verde (RAI), si è aggiudicata il premio per la categoria fotografia e documentari, che ha ritirato Rosaria Rumbo, responsabile del programma. Bruno Vespa ha ricevuto il premio speciale “Abruzzese DOC”.

Per le firme abruzzesi sono stati premiati Silvano Barone (TG3 Regione), Antonio De Frenza (Il Centro), Andrea Taffi (il Messaggero), Marco Patricelli (il Tempo), Berardino Santilli (Abruzzoweb), Pasquale Tritapepe (Agricoltura Oggi), Rete 8. Ai vincitori del premio è stato consegnato “Il Calice” realizzato appositamente per il Words of Wine dallo scultore abruzzese Ettore Spalletti, uno degli artisti italiani più stimati all’estero, che ha esposto al Guggenheim Museum di New York, al Musee d’art Moderne di Parigi, quattro volte alla Biennale di Venezia e al Museum Of Modern Art di New York.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 26-11-2013 alle 20:19 sul giornale del 27 novembre 2013 - 665 letture

In questo articolo si parla di cultura, enogastronomia, vino, pescara, Abruzzo, mauro febbo, aurum, vini abruzzesi, enogastronomia abruzzese, wine tour 2013, premio giornalistico, words of wine, gioacchino bonsignore, bruno vespa, Pomilio Blumm

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/U72