Calcio: il Pescara cerca il rilancio nel posticipo di Cesena

2' di lettura 30/09/2013 - Tutto in una notte. Potrebbe riassumersi così il senso del posticipo serale che vede impegnati i biancazzurri di mister Marino al Manuzzi di Cesena. Dopo un avvio di stagione deludente, che ha sostanzialmente tradito le attese di quanti avevano ammirato il bel Pescara del precampionato, il match di Cesena per molti aspetti pare già decisivo per interpretare il destino di questa squadra nel campionato di serie B.

Al di là della classifica, che di certo non sorride ai colori biancazzurri con un clamoroso -9 nei confronti dell’altra abruzzese in lizza, la capolista Lanciano, ciò che non convince è proprio il gioco dei ragazzi di Marino. Quello stesso gioco arioso, impostato su possesso palla ed equilibrio tattico, ammirato in precampionato e nella prima giornata, col sonoro 3-0 rifilato alla Juve Stabia, ha finito per confondere tifosi e osservatori, che già pregustavano una cavalcata trionfale del Delfino. E invece, dopo quell’unica vittoria in campionato conquistata all’esordio casalingo, qualcosa si è inceppato.

La sfida di Cesena sarà forse decisiva anche per il tecnico, quindi, che nonostante le smentite della società non può certo dormire sonni tranquilli, con i miseri 6 punti conquistati in sei gare. “Difficile trovare un equilibrio tattico quando, causa infortuni, sono costretto a cambiare sempre uomini e moduli” spiega il tecnico sul sito ufficiale del Pescara Calcio. In molti però avevano storto il naso quando, al termine del deludente pari casalingo con l’Avellino, il tecnico siciliano si era detto soddisfatto del gioco messo in mostra dalla squadra. Versione che Marino, anche a distanza di qualche giorno non smentisce, anzi: “Se giochiamo come contro l’Avellino possiamo fare il colpaccio a Cesena”.

I tifosi incrociano le dita e, almeno per ora, nessuno vuole parlare apertamente di crisi. Tra qualche ora, dopo la trasferta di Cesena, sarà forse più chiaro per tutti il ruolo del Pescara in questo campionato.

Questi i convocati per la sfida del Manuzzi:

Pelizzoli, Belardi e Pigliacelli (portieri)
Balzano, Bocchetti, Cosic, Zauri, Zuparic, Rossi e Schiavi (difensori)
Nielsen, Fornito, Kabashi, Ragusa, Viviani e Rizzo (centrocampisti)
Cutolo, Maniero, Padovan, Politano e Vukusic (attaccanti)

La gara, in programma alle 20.30 allo stadio Manuzzi di Cesena, sarà diretta dal sig. Ciampi di Roma.






Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2013 alle 19:15 sul giornale del 01 ottobre 2013 - 520 letture

In questo articolo si parla di sport, serie B, virtus lanciano, Paolo di Toro Mammarella, pescara calcio, pasquale marino, pescara - cesena

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SsK