Appartamenti svaligiati in pieno centro: la polizia arresta due giovani serbi

Furto 30/09/2013 - Quando la polizia è riuscita a rintracciarli e arrestarli nei pressi della stazione centrale, addosso ai due topi d’appartamento gli agenti hanno trovato un po’ di tutto. Oltre alla refurtiva dell’ultimo 'colpo', i due, cittadini serbi poco più che maggiorenni, avevano un armamentario difficile da giustificare: cacciaviti, chiavi inglesi, lastre in plastica e altro materiale utile allo scasso.

Il tutto era servito per forzare pochi minuti prima la porta di ingresso di un appartamento di via Cesare Battisti, in pieno centro cittadino. Verso le 12 di domenica, gli operatori del 113 avevano ricevuto la chiamata di un cittadino, residente nello stesso stabile, che segnalava la presenza di due estranei nell'edificio. Immediato è stato l’intervento della volante, che ha rintracciato i due proprio all’ingresso della vicina stazione centrale.

Grazie alla collaborazione della polizia ferroviaria, i due ladri, un uomo e una donna, sono stati bloccati e tratti in arresto per furto aggravato. A seguito di successivi accertamenti, si è appurato come O.D. (20) e R.P. (19), entrambi con numerosi precedenti penali per furto, provengono da un grosso campo nomadi nei pressi di Caserta. La questura inoltre riferisce che la donna è già destinataria di un provvedimento che ne dispone la custodia in carcere, emesso mesi fa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.





Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2013 alle 20:19 sul giornale del 01 ottobre 2013 - 532 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furti, polizia, pescara, furti in appartamento, polizia ferroviaria, Paolo di Toro Mammarella, tori di appartamento, stazione di pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SsN